"Je Vous Salue Ninì", l’ho scritta di getto, dopo aver sognato una notte, di partecipare ad una festa in cui suonavo con Rino Gaetano.
La mattina ho scritto il testo memore del sogno e fingendo  che ad aver sognato il mio stesso sogno ed a raccontarmelo fosse Anna, la mia compagna, Ninì della canzone; il tutto immaginando che il buon Rino mi aiutasse nella stesura di una canzone d’amore per la mia compagna.
Una canzone sogno, un sogno canzone che parla del quotidiano di una coppia, diventata subito un brano dei Fratelli a tutti gli effetti.
Vuole essere anche un piccolo omaggio al grande Rino Gaetano.

La regia di Gigi Roccati, ha a mio parere, sapientemente trasformato in immagini un sogno raccontato attraverso le parole e le musiche.
Un plauso personale va alla bravissima Giorgia Cardaci ed a Mao.

Giorgio “Zorro” Silvestri

--------------------
CLICCA SULLE MINIATURE PER INGRANDIRE